Concorso enologico internazionale e concorso internazionale packaging

Verona, 30 gennaio 2012 – Anno di grandi cambiamenti per i più importanti appuntamenti enologici internazionali. Dopo Vinitaly, anche il Concorso Enologico Internazionale, la competizione più partecipata e selettiva al mondo, oltre che la più longeva nel panorama internazionale, cambia la cadenza: da tradizionale appuntamento pre-Vinitaly si sposta a novembre, portando con sé il Concorso Internazionale Packaging.

Queste le date del 2012: 6 novembre Concorso Packaging, 12-16 novembre Concorso Enologico Internazionale.

«Innovare prodotti di successo come Vinitaly – dice Ettore Riello, presidente di Veronafiere – è un atto di grande consapevolezza dei propri mezzi e  fiducia nella capacità di affrontare le nuove sfide, mantenendo le rassegne e le iniziative dedicate agli operatori in linea con il mercato. In tale contesto si inserisce, dopo il cambio di cadenza di Vinitaly, la decisione di organizzare a novembre il Concorso Enologico Internazionale e il Concorso Internazionale Packaging, in modo che siano effettivamente pre-Vinitaly dando il vantaggio alle aziende di sfruttare al meglio l’edizione della rassegna che arriverà dopo qualche mese.»

«Ideato vent’anni fa con l’obiettivo di dare un riconoscimento alle eccellenze enologiche mondiali e incentivare il miglioramento della qualità della produzione enologica, il Concorso Enologico – spiega Giovanni Mantovani, direttore generale di Veronafiere – è diventato nel tempo un appuntamento con importanti risvolti di immagine e di marketing per le aziende vincitrici. Per questo abbiamo deciso di spostarlo in un periodo dell’anno che dia il tempo di valorizzare appieno questi aspetti.» Dal punto di vista promozionale e commerciale i vini premiati potranno beneficiare così sia delle imminenti festività, sia di un adeguato periodo di promozione prima della successiva edizione di Vinitaly, la 47^, in programma dal 7 al 10 aprile 2013.

Il Concorso Enologico Internazionale è organizzato da Veronafiere in collaborazione con Assoenologi e il patrocinio dell’Oiv e dell’Union Internationale des Oenologues, oltre che dai Ministeri delle Politiche agricole e dello Sviluppo economico. «Si tratta di un evento che negli anni è cresciuto nella considerazione dei produttori – dice Giuseppe Martelli, direttore di Assoenologi – sia per la selettività che per la trasparenza, garantita dalla presenza di un notaio e dalle procedure di anonimizzazione dei campioni e di sorteggio pubblico delle commissioni esaminatrici, tanto che nella scorsa edizione le aziende partecipanti sono state più di 1.000 per un totale di 3.720 bottiglie da 30 Paesi che hanno impegnato 105 giurati scelti fra i più autorevoli enologi e giornalisti di settore di tutto il mondo, i quali hanno assegnato solo 70 medaglie.»

Il Concorso Internazionale Packaging, evento complementare al Concorso Enologico è nato nel 1996 ed è l’unico a premiare l’abbigliaggio dei vini e nell’ultima edizione ha visto la partecipazione di 220 campioni.

Submit your comment

Please enter your name

Your name is required

Please enter a valid email address

An email address is required

Please enter your message

il Bàcaro, andàr per gusto © 2017 Tutti i diritti riservati by VISYSTEM EDITORE

Rivista di storia e cultura enogastronomica nel Triveneto

Powered by VISYSTEM