Il consorzio sopressa vicentina dop lancia “la merenda contenta” risposta vicentina al fast food

Si chiama “Merenda Contenta” la risposta di Vicenza al “pranzo felice” della più famosa catena di Fast Food. Una simpatica busta da asporto con cui i visitatori del Tecno&Food di Padova (dal 5 all’8 febbraio scorsi) hanno potuto conoscere la Sopressa Vicentina DOP e altre specialità del territorio.

Dentro al sacchetto non c’erano hamburger, patatine e cola, ma qualcosa di più nostrano (e genuino): un panino preparato con pane La Vicentina (pane prodotto con grano locale dai panificatori artigiani della provincia di Vicenza) e Soprèssa Vicentina DOP; un sacchetto di gallette Crocca in Bocca preparate con Mais Marano e un bicchiere di vino Tai Rosso Colli Berici DOC.

L’iniziativa, simpaticamente provocatoria, ha incontrato un grande interesse nel pubblico presente, composto principalmente di operatori della ristorazione. “I prodotti a denominazione di origine protetta – spiega Andrea Monico, direttore del Consorzio di Tutela – stanno conoscendo un impiego crescente nella ristorazione di ogni livello. La Sopressa Vicentina, con la sua tipicità garantita, rappresenta un ingrediente ideale in cucina e un alleato prezioso per finger food e antipasti”.

L’idea della Merenda Contenta potrà essere adottata tal quale da bar e ristoranti che vorranno introdurre una proposta originale e sana nei loro menu e che ne faranno richiesta al Consorzio di Tutela.

La bontà della Soprèssa Vicentina DOP, che la contraddistingue dai prodotti simili, è dovuta al rigoroso disciplinare di produzione, che impone di usare i tagli migliori della carne di maiale: spalla, coppa, lombo, pancetta, guanciale e coscia, quest’ultima normalmente destinata solo ai prosciutti. Ma soprattutto i maiali devono essere allevati e macellati esclusivamente in provincia di Vicenza.

Submit your comment

Please enter your name

Your name is required

Please enter a valid email address

An email address is required

Please enter your message

il Bàcaro, andàr per gusto © 2017 Tutti i diritti riservati by VISYSTEM EDITORE

Rivista di storia e cultura enogastronomica nel Triveneto

Powered by VISYSTEM