Mionetto registra una crescita del + 7% rispetto al 2010 con oltre 50 milioni di fatturato

Mionetto cresce nel 2011 del +7% sull’anno precedente registrando un fatturato consolidato di 52 milioni di euro. La storica cantina, immersa tra le colline che sono il cuore pulsante della Docg Conegliano-Valdobbiadene, è oggi il brand di Prosecco più diffuso nel mercato statunitense e una delle principali produttrici italiane. Un ruolo di primo piano confermato anche attraverso prestigiosi riconoscimenti che premiano l’alta qualità delle sue bollicine, ma anche all’abilità nel trade.

<Nonostante il mercato nazionale e soprattutto quello del fuori casa – spiega Pietro Stangherlin, Direttore Generale di Mionetto Italia e Vice President di Mionetto USAsiano stati pesantemente colpiti nel corso di quest’anno dalla generale riduzione dei consumi, siamo riusciti a registrare ugualmente un importante trend di crescita. E’ un dato molto significativo per la nostra azienda perché è indice di una radicata predilezione per i nostri prodotti e lascia immaginare che senza la crisi i risultati sarebbero stati ancora più soddisfacenti>.

Una cifra che attesta un consolidamento nel mercato nazionale sia interno, in particolare nell’Ho.Re.Ca., sia internazionale dove si susseguono i riconoscimenti per l’eccellente qualità dei prodotti e la straordinaria capacità commerciale. Per il terzo anno consecutivo Mionetto USA ha conquistato il premio “Hot Brand Award”, assegnato dalla celebre rivista economica Impact-MARKET WATCH, a quei brand – e sono solo una trentina le aziende che hanno queste caratteristiche – che negli ultimi 5 anni  hanno registrato nel mercato Usa una crescita a due cifre e raggiunto un minimo di un milione e duecentomila bottiglie vendute (pari a 100.000 casse). Per il secondo anno consecutivo si è aggiudicata il “Fast Track Brand” da parte di Beverage Information Group. E ancora, il titolo di “Best Value” da parte di Wine Spectator per il suo “il” Prosecco, premiato per l’alto valore del suo rapporto qualità-prezzo, parametro sempre maggiormente apprezzato da un mercato americano in costante crescita anche in termini di attenzione alla qualità dei prodotti. A conclusione di un anno di successi, Mionetto USA Inc. ha ottenuto anche il titolo “Importer of the Year 2011” assegnato dalla rivista Wine Enthusiast, un prestigioso riconoscimento per la forza crescente nel segmento dei vini italiani esportati negli Stati Uniti, in particolare quello delle bollicine.

Il mercato statunitense rappresenta per l’azienda un’area di grande sviluppo commerciale: nel 2010 ha registrato una crescita in volumi e valori del + 48% e nel 2011 un ulteriore + 31%. Ma è l’intero comparto export ad essere di grande interesse per la cantina di Valdobbiadene, presente oggi in più di 50 paesi del mondo.

<Il successo di Mionetto – spiega Stangherlin – è dovuto a molteplici fattori, ma più di ogni altra cosa all’alta qualità dei prodotti, raggiunta e consolidata grazie ad un continuo investimento per l’innovazione. Nel 2011, ad esempio, abbiamo sostituito un’intera linea di produzione con una versione più all’avanguardia che ha consentito una sensibile riduzione dei tempi di imbottigliamento e una sostanziale ottimizzazione dell’intera filiera produttiva>.

L’attenzione per il prodotto è incarnata anche nella cura del packaging, sempre elegante e raffinato, ma anche nella capacità di innovare le sue proposte al mercato. <Nel 2010 – conclude – abbiamo avuto un grande riscontro per il lancio di “il”  SPR!Z, una nostra personale versione del tradizionale aperitivo veneto, nel 2011 abbiamo invece lanciato un nuovo prodotto all’interno della nostra linea top “Mo”, il Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg Rive di S. Pietro di Barbozza Millesimato Brut, un’eccellenza che ha guadagnato la Medaglia d’Argento a Mundus Vini e al Concours Mondial de Bruxelles, nonché la Medaglia d’Argento e Best in Class all’International Wine and Spirit Competition di Londra>.

AL VINITALY 2012. La storica cantina Mionetto parteciperà anche quest’anno al Vinitaly con il suo prezioso stand su due piani dalle cromie dominanti del nero e oro, di forte personalità e stile a rappresentare l’eccellenza delle sue bollicine. All’interno del padiglione dedicato al Veneto (Pad 4) allo stand B3 dal 25 al 28 marzo la cantina celebrerà quest’anno il 125° anniversario della sua fondazione accogliendo i visitatori in una location affascinante che li coinvolgerà in tutti i sensi, dalla vista al palato. In degustazione i prodotti top della cantina, che hanno ottenuto numerosi riconoscimenti internazionali, anche in abbinamento ad alcuni appetizer preparati per l’occasione dallo chef Riccardo de Prà, del Ristorante Dolada (una stella Michelin) di Plois d’Alpago (BL).

Submit your comment

Please enter your name

Your name is required

Please enter a valid email address

An email address is required

Please enter your message

il Bàcaro, andàr per gusto © 2017 Tutti i diritti riservati by VISYSTEM EDITORE

Rivista di storia e cultura enogastronomica nel Triveneto

Powered by VISYSTEM