76.a Mostra Vini del Trentino, a Trento, dal 18 al 21 maggio

Produttori locali, operatori turistici e vini del territorio incontrano la gente nel festival della produzione vitivinicola trentina, in due edifici storici fra i più  belli della città di Trento: il Castello del Buonconsiglio e Palazzo Roccabruna

Dal 18 al 21 maggio si celebra la 76ª Mostra Vini del Trentino, che andrà in scena al Castello del Buonconsiglio e a Palazzo Roccabruna. I due eleganti spazi ospiteranno 45 produttori e l’Istituto di Tutela Grappa del Trentino per quattro giornate di degustazioni (una delle quali dedicata in modo esclusivo agli operatori), nelle quali cultori e appassionati avranno l’occasione di scoprire da vicino i vini e le grappe trentine.

Al Castello sarà possibile incontrare i produttori nelle suggestive sale medievali, mentre nei giardini sarà protagonista la “Corte del Gusto”, dove si potranno assaggiare il pane e i prodotti del territorio con la proposta dell’Associazione Panificatori e delle Strade del Vino e dei Sapori del Trentino. Protagoniste di questa 76ª edizione saranno anche le “degustazioni teatrali” curate dalla compagnia teatrale Koinè: vino e grappa verranno raccontati attraverso momenti di spettacolo che avranno come denominatore comune il territorio e le sue espressioni. A fare da cornice saranno le “stanze segrete del castello”, meravigliose sale che solo in rare occasioni vengono aperte ai visitatori. Ciascuno degli spettacoli verrà proposto al Castello per tre volte consecutive, a distanza di mezz’ora l’uno dall’altro e sarà dedicato a Trentodoc, Nosiola e Vino Santo, al Marzemino, e a Trentino Grappa.

Tra gli appuntamenti di approfondimento in programma venerdì 18 ad ore 15, la Tavola Rotonda dal titolo “Trentino: fa ancora rima con vino?” a cura della Confraternita della Vite e del Vino di Trento. Intervengono Daniele Cernilli, giornalista, Luigi Buonanno, buyer esperto del mercato inglese, e Maurizio Conz, gran conoscitore del mercato russo e cinese. Sempre venerdì, alle ore 20.30, 21 e 21.30 è previsto “Distillare il Mondo, doppia degustazione di grappa reale e virtuale”.

Sabato 19 maggio l’apertura al pubblico è prevista dalle ore 16.00 alle 22.00 e per tutto il tempo sarà attiva la Corte del Gusto. Alle 17, 17.30 e 18 il primo spettacolo “Col Pane nel Marzemino, degustazione tradizionale trentina sia nella forma che nei contenuti”. Alle 18.30, 19 e 19.30, poi, è la volta di “Presenza di spirito, terra, anima e muffe del Vino Santo raccontate in forma di lauda medievale”. Alle 21 spazio invece allo spettacolo serale dal titolo “Fermenti al Castello”, che lega vini e grappe trentine con architetture rinascimentali e affreschi medioevali. Tutti e tre gli appuntamenti sono portati in scena dalla compagnia teatrale Koinè.

Domenica 20 maggio alle 17, è previsto un intermezzo dal titolo “A casa di Bernardo Clesio con il Teroldego rotaliano”, una conversazione fra la giornalista Sandra Tafner e il Barone Leonardo de Cles, che propone una storia tutta da raccontare, quella del Teroldego rotaliano. Infine alle ore 19, 19.30 e 20 “Sotto pressione, degustazione Futurista di Trentodoc” sempre a cura di Koinè.

Infine, lunedì 21 maggio, spazio a operatori, ristoratori, sommelier. Saranno inoltre presenti gruppi di buyer e stampa specializzata provenienti dal Nord ed Est Europa, da Germania, Austria e Russia. Alle ore 15.30, si terrà una tavola rotonda dal titolo “Vini in carta: sì, ma come e quali? Idee e strumenti per promuovere la vendita del vino nella ristorazione”. Durante questo incontro si parlerà di un progetto formativo di Accademia d’Impresa, azienda speciale della Camera di Commercio I.A.A. di Trento.

Palazzo Roccabruna, vetrina provinciale dedicata al vino e ai prodotti del territorio, aprirà le porte al pubblico per tutte le quattro giornate della manifestazione, offrendo al visitatore la possibilità di assaggiare gli stessi vini e le stesse grappe presenti al Castello del Buonconsiglio. Questa volta però, l’ospite avrà la possibilità di assaporare comodamente seduto in una delle salette al piano terra dell’Enoteca Provinciale più vini contemporaneamente della stessa tipologia (in gergo specialistico queste sono chiamate le “degustazioni orizzontali”) o di tipologie diverse. Più adatta a degustazioni tecniche, questa sede offrirà anche alcune utili occasioni di approfondimento non solo in campo enologico, ma anche in quello enogastronomico.

Durante il fine settimana, verrà proposto “A tavola con la cucina trentina”, nel quale gli chef locali prepareranno gustosi menù a base di pesce. Sabato 19, dalle 19 alle 22, sarà il ristorante “Lo Scrigno del Duomo” ad essere protagonista della proposta food. Domenica 20 maggio, invece, dalle 12 alle 15 toccherà al ristorante “Antica Trattoria ai Tre Garofani” deliziare gli ospiti con la cucina trentina.

Sabato e domenica si terranno infine altri cinque incontri. L’Associazione Italiana Sommelier sezione Trentino alle ore 11 proporrà “Tra il nuovo e l’antico, tutti i gusti del Nosiola”. Nel pomeriggio alle 16 la Confraternita della Vite e del Vino organizza Degustazione di Teroldego rotaliano D.O.C.” (riservato ai soci). Alle 18 invece il Laboratorio a cura dell’Enoteca provinciale dal titolo “Trentodoc in rosa”. Domenica 20 maggio alle 11 l’Associazione Sommellerie Professionale Italiana propone “Nosiola, Pinot bianco, Riesling, Müller Thurgau e Traminer aromatico; aperitivi  diversi con un comune denominatore..”, mentre alle ore 18.30 verrà proposto un altro Laboratorio, sempre a cura dell’Enoteca provinciale, dal titolo “Dalla Cantina storica di Palazzo Roccabruna, il Teroldego rotaliano D.O.C.”.

 

ORARI E MODALITA’ DI INGRESSO ALLA 76ª MOSTRA VINI DEL TRENTINO

 

Castello del Buonconsiglio

Venerdì 18 maggio, dalle 20 alle 22

Sabato 19 maggio dalle 16 alle 22

Domenica 20 maggio dalle 16 alle 22

Lunedì 21 maggio dalle 15 alle 19 (ingresso riservato agli operatori).

 

L’accesso sarà garantito al pubblico dalla Porta di San Martino

Ingresso: € 15

 

Informazioni e prenotazioni:

Trentino Marketing S.p.A.

Tel. 0461/219555 – www.visittrentino.it/mostravini

 

SOTTO PRESSIONE, PRESENZA DI SPIRITO, COL PANE NEL MARZEMINO, DISTILLARE IL MONDO, FERMENTI AL CASTELLO sono degustazioni teatrali con prenotazione obbligatoria.

Il ritrovo per ciascuna degustazione è nella Sala del Revolto,15’ prima dell’ora indicata.

A CASA DI BERNARDO CLESIO CON IL TEROLDEGO ROTALIANO è una conversazione a due, prenotazione consigliata.

 

 

Palazzo Roccabruna

Venerdì 18 maggio dalle 18 alle 22

Sabato 19 e domenica 20 maggio dalle 10 alle 22

Lunedì 21 maggio dalle 15 alle 20

 

Per 5 degustazioni il prezzo è di € 5,00 (5 cl)

Per i Laboratori in Sala Formazione il prezzo è di € 5,00

Per “A Tavola con la Cucina Trentina”, il menù è a pagamento

 

Informazioni e prenotazioni:

Palazzo Roccabruna, Via SS. Trinità, 24 – Trento.

Tel. 0461 887101 – www.palazzoroccabruna.it

 

Bere in maniera responsabile fa apprezzare di più i vini e le grappe trentine.

Submit your comment

Please enter your name

Your name is required

Please enter a valid email address

An email address is required

Please enter your message

Visystem

il Bàcaro, andàr per gusto © 2017 Tutti i diritti riservati by VISYSTEM EDITORE

Rivista di storia e cultura enogastronomica nel Triveneto

Powered by VISYSTEM