FoodSaver per la riduzione degli sprechi alimentari

Secondo i dati resi noti da Coldiretti, negli ultimi tre anni i gruppi di acquisto sono raddoppiati. Complice la crisi economica e, grazie una maggiore consapevolezza alimentare, infatti, gli italiani stanno gradualmente cambiando il loro modo di fare la spesa, andando alla ricerca di prodotti biologici e di qualità, ma i cui prezzi risultino il più possibile contenuti. I gruppi d’acquisto però, sebbene consentano di risparmiare circa il 20% sulla spesa alimentare, nascondo un’insidia: il risparmio si ottiene acquistando grandi quantità di cibo che, se non conservate opportunamente, marciscono e vengono buttate.

Sempre secondo Coldiretti, infatti, nonostante la crisi, circa il 30% dei prodotti alimentari acquistati finisce nella spazzatura. E questa tendenza è in aumento. A essere gettati nel bidone sono soprattutto gli avanzi quotidiani della tavola ma anche prodotti scaduti o andati a male con frutta e verdura che si classificano tra i prodotti più a rischio.

Per FoodSaver, marchio di riferimento nei sistemi di confezionamento sottovuoto, ridurre questi enormi sprechi è possibile proprio grazie a metodi di conservazione degli alimenti più efficaci. Il sottovuoto, ad esempio, è progettato per eliminare l’aria e prolungare la freschezza del cibo fino a cinque volte di più rispetto ai metodi di conservazione tradizionali e può, quindi, rappresentare la chiave di volta.

Rimuovendo l’aria, il confezionamento sottovuoto riduce l’ossidazione che deteriora il valore nutrizionale, il sapore e la qualità complessiva degli alimenti prolungando la freschezza del cibo. La rimozione dell’aria può anche inibire la crescita di microrganismi, quali muffe e batteri. Per questo motivo, il confezionamento sottovuoto è un’alternativa di livello superiore ai tradizionali metodi per la conservazione degli alimenti.

Anne Pearson, Marketing Manager di FoodSaver, dichiara: “I dati presentati da Coldiretti mostrano quanto gli italiani tengano in alta considerazione la qualità di quel che mangiano e il contenimento della spesa. Ma la qualità e il risparmio vanno preservati e, in questo, la conservazione sottovuoto è la migliore alleata”.

Submit your comment

Please enter your name

Your name is required

Please enter a valid email address

An email address is required

Please enter your message

Visystem

il Bàcaro, andàr per gusto © 2017 Tutti i diritti riservati by VISYSTEM EDITORE

Rivista di storia e cultura enogastronomica nel Triveneto

Powered by VISYSTEM