Il cibo nella letteratura del ‘900

A maggio due incontri oragnizzati dall’Accademia Enogastronomica delle Tre Venezie

Sabato 4 maggio e sabato 18 maggio alle ore 17.00 presso la Sala delle Colonne del Collegio Marconi di Portogruaro la professoressa Flavia Strumendo, socia dell’Accademia Enogastronomica delle Tre Venezie, terrà delle conversazioni dedicate al rapporto tra cibo e letteratura italiana nel ’900. In particolare, si esamineranno i testi narrativi in cui, nello svolgersi delle vicende, gli alimenti assumono un ruolo da protagonisti. Il cibo in questi testi riveste una forte pregnanza simbolica, che aiuta a indagare situazioni storiche e ambientali e a cogliere e identificare i tratti caratteristici di un popolo.

Un rapporto con radici storiche. Da sempre cibo e letteratura hanno intrecciato un fecondo rapporto. La scelta di limitare al campo d’indagine al ’900 nasce, oltre che dalla consapevolezza della vastità e complessità dell’argomento, anche dalla volontà di capire st stessi e la nostra storia attraverso un angolo di osservazione privilegiato, il cibo. Un elemento presente nelle narrazioni popolari tanto quanto nelle produzioni letterarie più colte. Al dibattito seguirà un’interpretazione degustativa sul tema a cura di Teresina Fogliani, gastronoma, esperta di storia della gastronomia e Presidente dell’Accademia Enogastronomica delle Tre Venezie.

Per partecipare si consiglia di segnalare la propria presenza entro e non oltre il 30 aprile ai numeri 042171209 e 042175903.

Submit your comment

Please enter your name

Your name is required

Please enter a valid email address

An email address is required

Please enter your message

Visystem

il Bàcaro, andàr per gusto © 2017 Tutti i diritti riservati by VISYSTEM EDITORE

Rivista di storia e cultura enogastronomica nel Triveneto

Powered by VISYSTEM