Il vino veneto: una sinfonia tra cielo e terra

Presentato alla Fenice di Venezia il film documentario sui vini del Veneto prodotto da U.vi.ve e diretto da Massimo Zanichelli

Le argille del Lugana, le dolci colline del Custoza, le vallate mozzafiato della Valpolicella, le colline vulcaniche del Soave e dei Colli Euganei, i vigneti eroici del Conegliano Valdobbiadene Prosecco, l’indomita irruenza del Piave. Sono alcuni dei più importanti territori del vino veneto raccontati dal film di Massimo Zanichelli Sinfonia tra cielo e terra.  Un viaggio tra i vini del Veneto”, presentato ufficialmente martedì 7 maggio al Teatro La Fenice, epicentro culturale della città di Venezia, alla presenza del Governatore della Regione Veneto, Luca Zaia.

Questo documentario d’autore, realizzato con il sostegno di U.vi.ve.Unione Consorzi Vini Veneti, ente che riunisce i Consorzi di Tutela di tutte le denominazioni regionali con l’obiettivo di promuovere, in Italia e all’estero, il vino veneto, è il personale on the road di Massimo Zanichelli – wine writer, documentarista, docente di cinema – lungo i dieci principali territori del vino veneto, in un viaggio che dal lago di Garda arriva fino al Piave attraversando il cuore della regione.

Il film è diviso in dieci capitoli, ognuno dei quali è presentato da un titolo che sintetizza la zona d’origine e ne rappresenta il vino di riferimento: “Il bianco delle argille” per il Lugana, “L’arte dell’assemblaggio” per il Custoza, “Rosso di lago” per il Bardolino, “La valle dalle molte celle” per la Valpolicella e l’Amarone, “Un bianco vulcanico” per il Soave, “Bollicine minerali” per il Lessini Durello, “Sotto l’Altopiano” per il Vespaiolo di Breganze, “Rossi bordolesi e fiori d’arancio” per i Colli Euganei, “Rive eroiche” per il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore e “Malanotte del Piave” per il Raboso.

Zanichelli filma la terra e il cielo, i volti e le voci dei produttori che incontra lungo il suo cammino: ne esce un racconto corale che si addentra nell’anima più autentica del vino veneto, tra storie familiari e scenari mozzafiato, tra vigneti a perdita d’occhio e uve autoctone, tra ville d’epoca e cantine storiche.

“Il film è un progetto che abbiamo fortemente voluto, ideato per comunicare i vini del Veneto nella loro complessità, fatta di storia millenaria, paesaggi ben conservati, storie di uomini che hanno dedicato al vino la propria vita”, afferma Luciano Piona, presidente di U.vi.ve.

“Questo documentario”, prosegue Massimo Zanichelli, “vuole essere un viaggio tra i colori, i volti e gli scenari del vino veneto, un racconto fatto in prima persona dai vignaioli, i veri garanti di un patrimonio viticolo ed enologico che nel tempo ha saputo esprimersi con vini bianchi, rossi, spumanti e passiti di carattere e personalità. Con questo film spero di essere riuscito a comunicare al pubblico l’anima di questa regione, un territorio cui sono molto legato, che conosco molto bene ma che non finisce mai di sorprendermi”.

“Sinfonia tra cielo e terra.  Un viaggio tra i vini del Veneto” è un documentario di 50 minuti girato con uno stile cinematografico: luce naturale per gli esterni, illuminazione curata per gli interni, movimenti di macchina di grande respiro, montaggio snello e ritmato, suono in presa diretta, accurato sound design e una colonna sonora musicale potente ed evocativa. Al rigore dei contenuti e alla chiarezza espositiva si affianca un taglio emozionale e spettacolare dell’immagine, abbinando così concretezza e poesia, che da sempre sono le caratteristiche essenziali della cultura veneta.

Hanno contribuito alla realizzazione del film, rivestendone anche il ruolo di protagonisti, le seguenti aziende: Villabella per il Bardolino, Fratelli Tedeschi per la Valpolicella, Gini per il Soave, Vignaioli Contrà Soarda per il Breganze, La Montecchia – Conte Emo Capodilista per i Colli Euganei, Bellenda per il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore e Cecchetto per il Piave. E i seguenti consorzi di tutela: Consorzio Tutela Lugana Doc, Consorzio Tutela Vino Custoza Doc, Consorzio Tutela Vino Lessini Durello.

È prevista, attraverso uno specifico progetto di distribuzione rivolto principalmente al web, la promozione del film, disponibile anche in due versioni sottotitolate in inglese e in giapponese, nei seguenti paesi esteri: Svizzera, Norvegia, Canada, USA e Giappone.

Sinfonia tra cielo e terra. Un viaggio tra i vini del Veneto – Scheda tecnica

Soggetto e regia: Massimo Zanichelli
Fotografia e riprese: Gianpaolo Bigoli e Valerio Barbati
Assistente operatore: Giovanni Bonacini
Montaggio: Gianpaolo Bigoli, con la collaborazione di Anapì Stori, Giacomo Agnetti e Diego Berrè
Fonico: Luca Ruaro
Sound designer: Diego Schiavo
Musiche: repertorio classico e moderno su licenza Universal
Una produzione: U.vi.ve.
Assistente di produzione: Sandro Ongarini per Pulsemedia
Formato: digitale HD 1920×1080
Durata: 50 minuti
Origine: Italia/2013

 

 

Submit your comment

Please enter your name

Your name is required

Please enter a valid email address

An email address is required

Please enter your message

il Bàcaro, andàr per gusto © 2017 Tutti i diritti riservati by VISYSTEM EDITORE

Rivista di storia e cultura enogastronomica nel Triveneto

Powered by VISYSTEM