Allegrini e La Grola a Venezia con la Collezione Peggy Guggenheim: il binomio arte e vino sotto le luci della ribalta

È attesa per l’evento di Allegrini, l’appuntamento da non perdere per i wine lovers durante la Mostra del Cinema di Venezia, quando la cantina veronese, punto di riferimento dell’enologia internazionale,  chiuderà nello splendido scenario veneziano il trentennale del vino La Grola

Dopo New York, dove Allegrini aveva celebrato i suoi vini nella rotonda di Frank Lloyd Wright, andrà in onda a Venezia il 5 settembre l’ultimo appuntamento dedicato ai trent’anni de La Grola, vino simbolo dell’azienda e di tutta la Valpolicella.

I festeggiamenti avranno luogo sulla terrazza di Palazzo Venier dei Leoni, ospiti della Peggy Guggenheim Collection, istituzione sostenuta da Allegrini nell’ambito di Intrapresae, un progetto di corporate membership a cui aderiscono un gruppo selezionato di aziende che sposano la passione per l’arte e credono nell’investimento culturale come forma efficace di investimento e di comunicazione d’impresa.

“Un contesto straordinario, nella ricca settimana del cinema e della cultura a Venezia, per chiudere le celebrazioni che quest’anno abbiamo voluto dedicare interamente al nostro vino La Grola che compie trent’anni e che abbiamo voluto festeggiare con un’etichetta speciale, in edizione limitata, firmata dal Maestro Milo Manara” afferma Marilisa Allegrini.

“Questo per noi è un vino speciale” continua Marilisa Allegrini” che ha cambiato la storia della nostra azienda e che, oserei dire, ha influenzato la storia di tutta la Valpolicella. Le innovazioni agronomiche e viticole introdotte da mio padre trent’anni fa, perfezionate poi da mio fratello Franco, hanno contribuito all’ascesa e all’affermazione di questo territorio come zona produttrice di grandi vini rossi. Per questo vogliamo condividere questa ricorrenza con tutti coloro che in qualche modo hanno partecipato al nostro percorso, dagli anni Ottanta in cui si cominciava a capire il valore della qualità, agli anni più recenti in cui la comunicazione si afferma come asset strategico nella creazione di valore.”

Alla serata saranno presenti numerose personalità legate all’arte e al vino. Padrone di casa nonché ospite d’onore anche il prof. Philip Rylands, direttore della Peggy Guggenheim Collection.

Submit your comment

Please enter your name

Your name is required

Please enter a valid email address

An email address is required

Please enter your message

il Bàcaro, andàr per gusto © 2017 Tutti i diritti riservati by VISYSTEM EDITORE

Rivista di storia e cultura enogastronomica nel Triveneto

Powered by VISYSTEM