La Strada Vini protagonista d’autunno

La Strada dei Vini DOC Lison Pramaggiore apre l’autunno con una serie di appuntamenti imperdibili. Il prossimo 12 ottobre la Strada sarà infatti impegnata con una selezione dei migliori Verduzzo del territorio per il 2° “compleanno” del Centro Commerciale di Portogruaro Adriatico2. Il giorno seguente, il 13 ottobre, la Strada dei Vini DOC Lison Pramaggiore in collaborazione con la Pro Loco di Pramaggiore e i GioVini Veneziani (i giovani vignaioli ed enotecnici del pramaggiorense) daranno vita alla 1a edizione di Degusta Giovine presso la Mostra Nazionale Vini di Pramaggiore. Nell’occasione i giovani produttori della zona apriranno le porte a quanti vorranno avvicinarsi al mondo del vino, degustando i migliori Lison e Refosco della nostra doc, accompagnati da enologi, sommelier e gastronomi d’eccezione. A fine novembre, poi, come da tradizione la Strada Vini promuerà i propri prodotti alla Fiera di Sant’Andrea di Portogruaro. Per concludere, verso la fine dell’anno organizzerà una degustazione ufficiale per votare i migliori vini del veneziano in collaborazione con il Consorzio Vini Venezia e AIS Veneto, selezionando così le migliori aziende del veneziano da invitare all’edizione 2014 del 300X100, una delle più famose degustazioni annuali d’Italia, che si tiene in primavera al Castello di San Salvatore a Susegana.

La 30a edizione di Septemberfest Anche quest’anno la Strada dei Vini DOC Lison Pramaggiore è stata protagonista della classica festa di fine estate denominata Septemberfest, che si svolge nella prima metà di settembre in piazzale Zenith a Bibione. Quest’anno, in occasione del trentennale, la festa si è tenuta l’11 e 12 settembre. L’affluenza di pubblico è stata enorme e i tanti turisti del litorale bibionese hanno potuto apprezzare una piacevole selezione dei vini veneziani, dai bianchi ai rossi passando per le bollicine. Particolarmente apprezzati sono stati il Verduzzo e le riserve a base di Refosco, vino che incontra sempre più l’interesse del turista straniero. Grande interesse ha poi suscitato il Lison DOCG, erede del Tocai italico, che poco alla volta si sta facendo apprezzare dai palati d’oltre confine, alla ricerca di bianchi importanti. Ovviamente, sempre richiestissimo il Prosecco DOC che con un ottimo rapporto qualità prezzo si propone come alternativa a bollicine più blasonate.

Submit your comment

Please enter your name

Your name is required

Please enter a valid email address

An email address is required

Please enter your message

Visystem

il Bàcaro, andàr per gusto © 2017 Tutti i diritti riservati by VISYSTEM EDITORE

Rivista di storia e cultura enogastronomica nel Triveneto

Powered by VISYSTEM