Il Valdobbiadene DOCG stuzzica il palato delle festività

Il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG si conferma vino ideale sotto le festività

Sono gli aromi tipici del vino più famoso d’Italia quelli che esalteranno le prossime Feste”. A dirlo è il Gran Maestro della Confraternita di Valdobbiadene, Floriano Curto, che da anni è a capo dell’autorevole istituzione nata a tutela del Conegliano Valdobbiadene DOCG. Una produzione fiore all’occhiello del Made in Italy, importante non solo per la tecnica di coltivazione: la Confraternita si fa portavoce di una vera e propria cultura del territorio, perché il consumatore finale scelga oggi e sempre il Conegliano Valdobbiadene DOCG per l’attenzione alla coltura, la fatica nella raccolta, tuttora realizzata a mano, e la genuinità dell’intera filiera, che il prodotto porta con sé quando accompagna degustazioni, aperitivi o pasti.

È per questo motivo che la Confraternita di Valdobbiadene dal 1946 tutela la Denominazione: un calice di Conegliano Valdobbiadene DOCG racchiude storia e passione, progresso tecnologico e tradizioni da mantenere. Tra queste, nella vendemmia 2013, c’è stato un ritorno alla tempistica di una volta. Il clima ha imposto una maturazione tardiva delle uve, rispetto agli ultimi anni, con un posticipo della vendemmia che è andato a recuperare il periodo in cui veniva svolta in origine. “Il ritorno della vendemmia in tempi ordinari  – afferma Floriano Curto – ha favorito la qualità delle operazioni in campo e naturalmente del patrimonio aromatico del vino“.

L’andamento climatico ha permesso una buona vendemmia – conclude il Gran Maestro – come la qualità delle uve: si sono rivelate eccezionali. Ci sono tutte le premesse per un prodotto di ottima qualità”. Questo nonostante un allarme iniziale, dettato proprio dalle avverse condizioni meteo estive, migliorate nel mese di settembre.

Submit your comment

Please enter your name

Your name is required

Please enter a valid email address

An email address is required

Please enter your message

il Bàcaro, andàr per gusto © 2017 Tutti i diritti riservati by VISYSTEM EDITORE

Rivista di storia e cultura enogastronomica nel Triveneto

Powered by VISYSTEM