Le eccellenze in bottiglia del Friuli Venezia Giulia a Vinitaly

Edizione da record per il Friuli Venezia Giulia, presente alla fiera veronese con 107 aziende in collettiva

Sarà un’edizione da record quella del Friuli Venezia Giulia al Vinitaly 2014, in programma a Verona dal 6 al 9 aprile, grazie alla presenza nella collettiva di ben 107 aziende vitivinicole che rappresenteranno la regione a uno dei più importanti appuntamenti mondiali per i produttori di vino. La Regione, con l’Ersa (Agenzia regionale per lo sviluppo rurale), farà da regia a uno stand di 1.500 metri quadrati, dove, in collaborazione con l’Agenzia Turismo Friuli Venezia Giulia, si promuoveranno le eccellenze vitivinicole e agroalimentari regionali ma anche le risorse turistiche del territorio grazie ad appuntamenti tematici.

La collettiva ospiterà inoltre i Consorzi delle DOC del Friuli Venezia Giulia che, negli spazi a loro dedicati, offriranno una selezione di etichette rappresentative delle diverse aree DOC e DOCG della regione nelle quali si producono straordinari vini bianchi, che fanno del Friuli Venezia Giulia la regione bianchista per antonomasia, oltre che eccellenti rossi autoctoni dalle caratteristiche inconfondibili. Il territorio del Friuli Venezia Giulia, infatti, restituisce una naturale vocazione alla viticoltura e alla produzione di vini di eccellenza grazie alla coniugazione di un microclima che associa le correnti delle Alpi a quelle dell’Alto Adriatico che, abbinato a terreni così diversi tra loro, fanno della regione un luogo predestinato alla produzione di vini eccezionali.

Nella saletta dislocata al primo piano dello stand è previsto un ricco calendario di degustazioni dedicate alla conoscenza delle migliori tipologie di vino della regione e condotte da esperti del settore, ma anche momenti di approfondimento del territorio regionale da un punto di vista turistico. In particolare si parlerà delle novità e potenzialità del turismo in Friuli Venezia Giulia nel corso della presentazione di domenica 6 aprile alle 10 dal titolo “Bottega Friuli Venezia Giulia: modernità d’altri tempi” alla presenza di Emanuele Scarello, chef del ristorante Agli Amici di Godia (2 stelle Michelin), e Luigi Farrauto, autore Lonely Planet, e del progetto di marketing territoriale “Colli Orientali. Terre da vivere insieme” mercoledì 9 alle 10. Alcuni seminari saranno infine dedicati all’abbinamento cibo-vino e in particolare dei grandi vini regionali in accompagnamenti a due prodotti di punta del settore agroalimentare regionale come il formaggio Montasio DOP e il prosciutto di San Daniele DOP.

Lo stand del Friuli Venezia Giulia (padiglione 6, area C7-E8) ospiterà le 107 imprese vitivinicole regionali in uno spazio con un allestimento che propone il concept di comunicazione ormai consolidato dalle edizioni precedenti. L’accordo siglato con VeronaFiere ha permesso di mantenere la struttura minimal: un corpo centrale con piano rialzato, dove si trova una saletta per i seminari e le degustazioni, e corridoi ampi e funzionali, volti a garantire adeguata visibilità a tutte le aziende della collettiva, seppur nel rispetto delle previste norme di sicurezza.

Submit your comment

Please enter your name

Your name is required

Please enter a valid email address

An email address is required

Please enter your message

Visystem

il Bàcaro, andàr per gusto © 2017 Tutti i diritti riservati by VISYSTEM EDITORE

Rivista di storia e cultura enogastronomica nel Triveneto

Powered by VISYSTEM