Fasol Menin Plays 2015

Cantina Fasol Menin – Valdobbiadene

Riprende il “Fasol Menin Plays” con un ricco calendario. Domenica 25 gennaio abbiamo inaugurato il “Fasol Menin Plays 2015”  ospitando i percussionisti delle scuole medie di Biadene. E’ stata l’occasione per festeggiare la realizzazione del progetto “Una marimba per la scuola”, con i fondi raccolti nelle precedenti edizioni, la scuola media di Biadene si è arricchita di due nuovi strumenti, una marimba ed un glockenspiel. Questo bel risultato ci ha incoraggiato a partire con un nuovo progetto per la scuola media di Valdobbiadene, e proprio i ragazzi di questa scuola sono stati nostri ospiti domenica 22 Febbraio.

Domenica 1 marzo  – ore 17.00 – Ingresso 10,00 € (Prenotazione consigliata)

ENSAMBLE di clarinetti “Il FISCHIO” con CORRADO ORLANDO

Primo Clarinetto Solista Del Teatro Carlo Felice Di Genova presentano
LA CREATIVITA’ CHE SALVA LA VITA
dal tradizionale Klezmer a Gershwin, da Levi a Tusa

Un recital in cui la Shoah è raccontata attraverso le storie di uomini salvati dalla creatività. Si alternano brani musicali e letture, di autori e musicisti ebrei o in qualche modo legati alla Shoah e alle persecuzioni pre e post Olocausto. Incontriamo Alex, un bambino che diventa una sorta di Robinson Crusoe in un ghetto vuoto di Varsavia che sopravvive costruendo un rifugio su una casa diroccata raggiungibile attraverso una scala di corda. Di grande intensità emotiva è l’intervista che Luciano Berio fece a Olivier Messiaen, compositore francese scampato alla morte dal momento in cui gli fu permesso di comporre e suonare la sua musica, (ascolteremo il secondo movimento del, “Quartetto per la fine dei tempi”). Segue “Flocks of birds” di Ivano Battiston dedicato all’Ensemble “Il Fischio” e legato ad un testo tratto dal romanzo “La tregua” di Primo Levi. Altri brani più conosciuti, come “Somewhere over the rainbow”, “Summer time”, “Rikudim” “Shalom Aleichem rov Feidman”, “I got rythm” arrangiati per ensemble di clarinetti  si susseguono in uno scambio tra testo e musica fino alla verosimile storia di “Train de vie”, in cui una comunità ebraica fugge ai nazisti costruendo un finto treno di deportati. A chiudere lo spettacolo un testo di John Tusa sull’importanza dell’arte e dell’atto creativo per la nostra società e per la coscienza della memoria.

MUSICISTI e INTERPRETI
Ensemble Il Fischio: Mirta Tormen, direttore Artistico e clarinetto Andrea Formentin, direttore Musicale Marco Piovesan, clarinetto piccolo Alessandro Pasuch, Paolo Di Paolo e Elena Minichella, clarinetti Maria Soppelsa, clarinetto basso / Ospiti: Corrado Orlando, Primo clarinetto solista Teatro Carlo Felice di Genova – Alessandra Poloni, Voce – Davide Dolores, Attore

Prossimo Evento in Cantina
21/03/15  ore 21.15 Duo Dissonance – Buon compleanno Sebastian – 10,00 € (Prenotazione Consigliata)

Submit your comment

Please enter your name

Your name is required

Please enter a valid email address

An email address is required

Please enter your message

il Bàcaro, andàr per gusto © 2017 Tutti i diritti riservati by VISYSTEM EDITORE

Rivista di storia e cultura enogastronomica nel Triveneto

Powered by VISYSTEM