Ambiente e sicurezza dei lavoratori, la politica della Cantina Cielo e Terra

Nuova tappa del percorso di sostenibilità avviato fin dal 2006 e oggi votato alla salvaguardia del territorio e al miglioramento dei processi

Montorso Vicentino. La Cantina Cielo e Terra ha ottenuto due importanti riconoscimenti del suo percorso di sostenibilità e attenzione all’ambiente conseguendo la certificazione del Sistema di Gestione Ambientale in conformità alla norma UNI EN ISO 14001 e la certificazione BS OHSAS 18001:2007 sulla salute e sicurezza sul lavoro.

Raggiunte grazie al lavoro e alla collaborazione di tutte le aree aziendali, le certificazioni di gestione ambientale e di salute e sicurezza sul lavoro segnano una nuova tappa del percorso di sostenibilità avviato fin dal 2006 con l’adozione dei metodi di Lean Management, la filosofia snella basata sul miglioramento continuo che punta alla riduzione degli sprechi e al risparmio energetico, integrata, nel 2013, dall’implementazione di avanzati modelli di Organizzazione, Gestione e Controllo previsti dal Decreto Legislativo n. 231 del 2001.

La Certificazione Ambientale ISO 14001 conferma e prosegue un cammino da tempo intrapreso dalla cantina vicentina nell’ambito responsabilità sociale d’impresa, con scelte che hanno visto introdurre, fin dal 2009, l’impiego di bottiglie leggere che riducono l’impatto ecologico con minori emissioni di CO2. Nella stessa direzione sono andati gli investimenti che, nel solo 2014, hanno raggiunto la cifra di oltre 1 milione di euro, dedicati all’introduzione di nuovi macchinari per il raffreddamento del vino, al recupero delle acque, all’ottimizzazione della climatizzazione dei locali e all’introduzione di un nuovo impianto d’illuminazione a ridotto consumo.

La Cantina Cielo e Terra ha scelto anche di aderire allo standard volontario della certificazione BS OHSAS 18001:2007 sulla salute e sicurezza sul lavoro, in coerenza con l’approccio Lean Management, che mette l’uomo al centro del processo. In quest’ottica, nei mesi scorsi, importanti risorse sono state dedicate alla formazione del personale, punto di svolta nella prevenzione dei rischi e volano del successo dell’azienda.

“Innovazione di prodotto e valorizzazione delle risorse umane sono i nostri punti cardine – afferma Luca Cielo, direttore generale di Cielo e Terra – e queste due certificazioni confermano e rafforzano il nostro impegno quotidiano a favore di una viticoltura evoluta, legata al territorio, alle persone e capace di coniugare il patrimonio tradizionale di conoscenza con un’organizzazione responsabile, moderna e competitiva, a tutto favore del consumatore e del mercato. Questo è e sarà, anche in futuro, il focus di Cielo e Terra”.

Submit your comment

Please enter your name

Your name is required

Please enter a valid email address

An email address is required

Please enter your message

Visystem

il Bàcaro, andàr per gusto © 2017 Tutti i diritti riservati by VISYSTEM EDITORE

Rivista di storia e cultura enogastronomica nel Triveneto

Powered by VISYSTEM