Caneve Aperte: tutto esaurito

Quattro anni di storia. Quattro anni di successo crescente: 400 persone nel 2015, 800 nel 2016, fino ad arrivare alle 1000 del 2017, confermate nel 2018. Un traguardo oltre il quale non è possibile andare solo per questioni logistico-organizzative e che fa ben capire l’importanza di questa manifestazione nella promozione della valle, come conferma la partecipazione di giornalisti e blogger di fama nazionale come Simone Roveda, terzo instagrammer del mondo vino winery lover, Franca Bertani di Venezie Channel, Stefania Leo di Sky Tg24 e Agrodolce, il Gourmet Errante Pasquale Pace ed Elisa Fontana di Taste and Style.

La cena itinerante tipicamente trentina proposta sabato 13 ottobre da Caneve Aperte a Cembra Lisignago – manifestazione organizzata dai Cembrani DOC con il supporto della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino nell’ambito del coordinamento delle manifestazione enologiche provinciali, con il sostegno del Comune di Cembra Lisignago, della Comunità della Valle di Cembra e del BIM dell’Adige – è infatti ormai un evento di grande richiamo, atteso e frequentato da persone di tutte le età: dai giovani in cerca di divertimento agli amanti dell’enogastronomia fino alle famiglie.

Armati di calice al collo e tanta voglia di esplorare e scoprire le vie del centro storico di Cembra, gli ospiti hanno “invaso” la cittadina dalle 16.00 a mezzanotte, degustando le nove portate, dall’antipasto al dolce – tra carne salada, tortèi de patate, luganeghe, speck, polenta e tosella e molto altro – , all’interno dei tipici avvolti messi a disposizione dagli abitanti. A valorizzare ogni piatto, l’abbinata con le proposte enologiche dei Cembrani Doc.

Ben 16 le caneve aperte per offrire, oltre alle esperienze enogastronomiche, anche mostre d’arte, scultura e intrattenimento, soprattutto musicale, grazie alla partecipazione delle Giovani fisarmoniche della Val di Cembra, degli Orentonip con il loro acoustic rock, dei Malegria Primos Estilo con il loro world acoustic, degli Stivols con il loro pop rock e dei Niutenti con il loro rock italiano a chiudere la serata.

“Caneve Aperte” ha luogo grazie al coinvolgimento di APT Pinè Cembra, Azienda Agricola Giove, BIM dell’Adige, Cembra cantina di montagna, Comune di Cembra, La Trentina, Macelleria Paolazzi, Macelleria Zanotelli, Maso Franch, Società Agricola Zanotelli, Strada del Vino e dei Sapori del Trentino, Villa Corniole, Agribirrificio Maso Alto, Agritur e Vini Simoni Michele, Alfio Nicolodi Azienda Vitivinicola, Caprificio di Onorato Matteo, Caseificio Sociale Val di Fiemme, Distilleria Paolazzi, Distilleria Pilzer, Happy Ranch, La Trentina, Locanda del Passatore, Macelleria Paolazzi Luigi, Salumificio di Casa Largher e con il supporto media di Trentindavivere.

Submit your comment

Please enter your name

Your name is required

Please enter a valid email address

An email address is required

Please enter your message

Visystem

il Bàcaro, andàr per gusto © 2018 Tutti i diritti riservati by VISYSTEM EDITORE

Rivista di storia e cultura enogastronomica nel Triveneto

Powered by VISYSTEM