Primavera, Tempo degli Asparagi. Rigorosamente a chilometro zero

Terlano, lungo la strada del Vino dell’Alto Adige, è famosa per i pregiati asparagi a marchio Margarete. Tra aprile e maggio, è un appuntamento gourmet da non perdere. E per chi vuole una full-immersion nel gusto e nel territorio altoatesino, ristoranti e hotel propongono menù e soggiorni a tema

Piatti gustosi, vini eccezionali e un territorio incantevole: in primavera i dintorni di Bolzano rifioriscono con una serie di appuntamenti legati a una piccola, ma prelibata, produzione locale: l’asparago di Terlano. In quest’ultima località, ma anche nelle vicine frazioni di Vilpiano e Settequerce, il terreno sabbioso e fertile dell’Adige crea infatti le condizioni ideali per la coltivazione di turioni particolarmente pregiati. Contraddistinti  dal marchio Margarete, in onore dell’ultima regnante del vecchio Tirolo che abitava il castello sopra Terlano, questi asparagi possono essere venduti e gustati solo nel territorio di produzione e in pochissimi esclusivi punti vendita e ristoranti gourmet dell’Alto Adige: una vera e propria delizia, per di più garantita a chilometro zero. Già nel secolo scorso, le famiglie della Bolzano “bene” venivano qui per gustarli; oggi questi asparagi (bianchi, con una leggera velatura rosa sulla punta e nel gambo) si coltivano ancora senza l’uso di macchinari e si raccolgono rigorosamente a mano. Inoltre, come i veri gourmet sanno bene, il loro sapore delicato dà il meglio di sé a poche ore dalla raccolta: proprio per permettere agli appassionati di gustarne appieno la freschezza, nei dintorni di Terlano – tra aprile e maggio – si organizzano appuntamenti enogastronomici “a tema”. Per chi ama unire cibo ed esplorazione del territorio, il 25 aprile torna ad esempio la speciale “passeggiata naturalistica”, itinerario che comprende anche un pranzo a base di asparagi. Inoltre il 29 aprile c’è la tradizionale “Festa degli Asparagi” nella piazza principale di Terlano. Infine l’ospitalità altoatesina, che gioca come sempre un ruolo importante: nei mesi della raccolta dieci ristoranti del posto propongono menù dove l’asparago a marchio Margarete è l’assoluto protagonista. Per chi poi vuole concedersi una piccola vacanza primaverile, diversi hotel hanno delle “settimane speciali” dedicate all’asparago (dal 31 marzo al 31 maggio).

Muoversi green. Le proposte per chi vuole lasciare a casa l’auto
•    In treno, con le Ferrovie Austriache e Tedesche. Con i treni DB-ÖBB EuroCity si raggiunge comodamente Bolzano a partire da soli 9 € (da Verona, Bologna, Padova e Venezia). I bambini fino a 15 anni viaggiano gratis, se accompagnati da un genitore o da un nonno. Per maggiori informazioni: www.bahn.com/it  e www.obb-italia.com
•    Mobilcard Alto Adige. Con Mobilcard, si possono utilizzare tutti i mezzi pubblici del Trasporto Integrato per scoprire l’Alto Adige. Biglietto valido per 7 giorni a 28 €, oppure 3 giorni a 23 €. Mobilcard Junior (sotto i 14 anni) costa la metà, mentre i bambini fino a 6 anni viaggiano gratis

Informazioni:
Consorzio Turistico Bolzano Vigneti e Dolomiti
tel. 0471 633 488
info@bolzanodintorni.info
www.bolzanodintorni.info

Submit your comment

Please enter your name

Your name is required

Please enter a valid email address

An email address is required

Please enter your message

Visystem

il Bàcaro, andàr per gusto © 2017 Tutti i diritti riservati by VISYSTEM EDITORE

Rivista di storia e cultura enogastronomica nel Triveneto

Powered by VISYSTEM