Nuove esperienze enogastronomiche con il “Menu dei Dogi”

L’iniziativa fa parte del Progetto RISTORAZIONE 4.0 – INTERNET DEI MENU, finanziato da CCIAA Venezia Rovigo e sostenuto da Confcommercio Portogruaro-Bibione-Caorle

Riuscire ad unire tradizione, cucina e territorio con internet e le nuove tecnologie. È la nuova sfida di Confcommercio Portogruaro-Bibione-Caorle che ha proposto, assieme alla CCIAA Venezia Rovigo, l’iniziativa “Menu dei Dogi”, che fa parte del progetto più ampio “Ristorazione 4.0 – Internet dei Menu”, presentato questa mattina. Per tutto il mese di maggio, in 10 ristoranti di Portogruaro, Concordia e Teglio Veneto (Tecla Alle Gru, Bistrot Altamarea, Alla Torre, Al Confin, Trattoria Venezia, Hostaria Da Fanio, Tavernetta del Tocai, Osteria alla Barchessa, Osteria Trieste, Antica Osteria Manin) si potranno degustare piatti inediti con ingredienti locali di stagione e spezie ispirati alla fantasia degli chef e a ricerche storiche sul territorio. Oltre alle consuete pietanze, i ristoratori hanno aggiunto altri 26 piatti inediti, per i quali hanno utilizzato 23 diversi prodotti di stagione di mare e di terra, 16 ingredienti di origine rigorosamente locale (pesci, crostacei e molluschi in testa) e 26 tipi di spezie locali ed esotiche.

Tutti i piatti hanno una loro “storia” che potrà essere appresa dalle persone ancora prima di recarsi al ristorante, sul proprio smartphone, tablet o pc attraverso la scansione di uno specifico QRCode che permetterà l’accesso alla piattaforma “MYFOOD” nella quale si trovano i menu dei 10 ristoranti con tutte le informazioni aggiornate (anche multilingua) per essere gradite anche ai turisti stranieri. È questo l’internet dei menu, è questa la Ristorazione 4.0 per offrire a tutti coloro che amano il buon cibo, clienti abituali o potenziali, italiani e stranieri, nuove opportunità esperienziali legate al tema dell’enogastronomia.

“Un progetto – afferma Manrico Pedrina, Presidente di Confcommercio Portogruaro-Bibione-Caorle – che mette giustamente in risalto il patrimonio culturale, enogastronomico, storico e paesaggistico attraverso i piatti che fanno sintesi di queste straordinarie bellezze di cui il nostro territorio può vantarsi. Un percorso condiviso con gli operatori che ha trovato il suo slancio con la formazione e la capacità di raccontare emozionalmente il territorio, boccone dopo boccone, grazie alla sapienza delle mani degli chef-ristoratori partecipanti e che contribuirà ad arricchire le molteplici occasioni di esperienze della ormai prossima manifestazione enogastronomica “Terre dei Dogi In Festa” organizzata dal Comune di Portogruaro con la nostra collaborazione che, come è noto, si celebrerà per la 14° volta dal 17 al 19 maggio prossimi”.

Submit your comment

Please enter your name

Your name is required

Please enter a valid email address

An email address is required

Please enter your message

Visystem

il Bàcaro, andàr per gusto © 2019 Tutti i diritti riservati by VISYSTEM EDITORE

Rivista di storia e cultura enogastronomica nel Triveneto

Powered by VISYSTEM